catalogo completo
 
CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA
  1. PREMESSA – Le presenti condizioni generali si intendono vincolanti per le parti, salvo che le stesse non abbiano diversamente disposto, per il singolo caso. Le modifiche e le varianti alle clausole del presente contratto dovranno sempre risultare da atto scritto accettato da entrambe le parti. Il silenzio dell’acquirente in caso di eventuali modifiche da parte della venditrice alle predette clausole si intende quale accettazione tacita delle modifiche stesse.
  2. ORDINAZIONI – Ogni ordinazione conseguente ad una offerta dovrà pervenire alla venditrice entro il termine indicato sull’offerta stessa ed in mancanza di espressa indicazione di detto termine, entro trenta giorni dalla data dell’offerta; è facoltà della venditrice di non ritenere valida l’offerta una volta trascorsi questi termini. Le ordinazioni si intendono valide solo se comunicate alla venditrice in forma scritta (inviata anche a mezzo fax o e-mail) e devono specificare, per ogni tipo di prodotto ordinato, la quantità, l’esatta denominazione e le caratteristiche dimensionali e tecniche. Le ordinazioni sono sempre vincolanti per il committente. Le eventuali variazioni e/o annullamenti degli ordini inviati dovranno essere richiesti dal committente sempre ed unicamente in forma scritta e potranno essere accolte dalla venditrice solamente nel caso in cui non si tratti di materiale speciale. Le variazioni e/o annullamenti dovranno pervenire alla venditrice entro 7 giorni dalla data dell’ordine.
  3. PREZZI – I prezzi comunicati dalla venditrice con offerte verbali o scritte si intendono, salva diversa pattuizione scritta, per merce resa franco magazzino della ditta venditrice, imballo e trasporto esclusi. Tutte le spese accessorie (a titolo meramente esemplificativo: trasporto, assicurazioni, permessi di esportazione, transito, importazione ed altri, certificati ed autorizzazioni), sono da considerarsi a carico dell’acquirente. Sono altresì da considerarsi a carico dell’acquirente le imposte sul valore aggiunto, nonché qualsiasi altro genere di tasse, imposte, diritti e quant’altro non espressamente indicato nelle presenti condizioni generali
  4. CAPARRA – Le parti possono prevedere, a carico dell’acquirente, previo accordo, il versamento da parte dell’acquirente di una caparra a favore del venditore, nella misura del 20%. Detta caparra sarà considerata sempre infruttifera. La caparra verrà trattenuta a titolo di indennità nel caso in cui l’ordinazione venisse revocata dall’acquirente.
  5. CONDIZIONI DI PAGAMENTO – I pagamenti devono essere effettuati con le modalità ed i termini stabiliti in sede di conferma d’ordine. L’acquirente è, in ogni caso, tenuto a rispettare i termini di pagamento convenuti nel contratto, anche se per la merce fornita si rendessero necessari lavori dipendenti da obblighi di garanzia del venditore, vengano a mancare parti non essenziali del bene o si rendano necessari ritocchi. In ogni caso, eventuali ritardi nella consegna od eventuali contestazioni non autorizzano l’acquirente alla sospensione del pagamento. Trascorso il termine di pagamento pattuito, fermo il diritto di esigere il pagamento, sull’importo scaduto decorreranno interessi moratori, nella misura del 4%, od in quella diversa misura pattuita in conferma d’ordine, nel limite delle disposizioni di legge vigenti. Inoltre, nel caso di ritardo o mancato pagamento da parte dell’acquirente, la venditrice, senza che ciò comporti pregiudizio alcuno dei suoi diritti legittimi, potrà sospendere la consegna della merce ancora in ordine, oppure annullare il residuo dell’ordine o, in ogni caso, sospendere l’ulteriore esecuzione del contratto, dandone avviso all’acquirente, il quale non avrà diritto a compensi od indennizzi di sorta.
  6. CONSEGNA – La consegna della merce è pattuita presso la fabbrica del venditore salvo che non sia diversamente convenuto e si intende eseguita ad ogni effetto col ritiro della merce da parte dell’acquirente o da chi per esso. Da tale momento restano a carico ed a cura del committente le spese di custodia, manutenzione ed assicurazione oltre che tutti i rischi per il deterioramento e/o danneggiamento della merce. Eventuali ritardi nei termini di consegna non danno diritto al committente al risarcimento  di danni né a proroga del diritto di garanzia.
  7. GARANZIA E RECLAMI – La ditta venditrice garantisce la conformità dei prodotti forniti a quanto espressamente concordato. La prestazione di garanzia da parte della venditrice presuppone l’adempimento nei termini stabiliti di tutte le condizioni di pagamento pattuite. Si intendono esclusi dalla garanzia tutti i vizi e danni dovuti a circostanze non imputabili al venditore, in particolare quelli dovuti ad usura naturale del bene, indicazioni o informative errate da parte dell’acquirente, manutenzione inadeguata, mancata osservanza delle istruzioni d’uso, sollecitazione eccessiva, mezzi di produzione inadeguati, combinazione con pezzi di terzi, montaggio, modifica o riparazione da parte dell’acquirente o di terzi. Eventuali reclami o contestazioni riguardanti una singola consegna di merce non esonerano l’acquirente dall’obbligo di ritirare la restante quantità di merce entro i limiti dell’ordinazione e dell’impegno. La garanzia è Franco Fabbrica ed ha una durata limitata a dodici mesi decorrenti dalla data di consegna della merce ed è subordinata alla regolare denunzia effettuata dal compratore. Eventuali reclami riguardanti la qualità o la conformità della merce ceduta dovranno essere inviati per iscritto alla venditrice entro 8 giorni dalla scoperta dei vizi contestati e comunque entro dodici mesi dalla data di consegna. Non è consentito all’acquirente rinviare la merce reclamata alla venditrice senza il consenso di quest’ultima: i ritorni di merce non autorizzati non saranno accettati e la merce verrà quindi respinta a totale carico dell’acquirente mittente. Eventuali resi di materiale, comunque, se previamente autorizzati, si accettano dalla venditrice franchi di ogni spesa. La merce reclamata deve essere tenuta a disposizione della venditrice che si riserva il diritto di effettuare le proprie verifiche nel luogo dalla stessa indicato. Qualora il reclamo risulti infondato, l’acquirente è tenuto a risarcire alla venditrice tutte le spese da questa sostenute per l’accertamento (viaggi, perizie, ecc…). Decorsa la durata della garanzia nessuna pretesa potrà essere fatta valere nei confronti della venditrice.
  8. RESPONSABILITA’ – La venditrice richiama l’attenzione dell’acquirente sulla necessità che l’uso dei prodotti avvenga conformemente alla documentazione tecnica e alle istruzioni ed avvertenze allegate alla fornitura. La venditrice non è responsabile per danni a cose e persone originati dal cattivo uso dei prodotti.
  9. DANNI INDIRETTI – Nelle presenti condizioni generali si intendono regolati in modo definitivo i diritti dell’acquirente, in merito a garanzie e responsabilità derivanti dal contratto. In nessun caso è riconosciuto all’acquirente il diritto al risarcimento di danni non specificamente riguardanti l’oggetto della vendita, come mancata produzione, perdita di ordinazioni, lucro cessante nonché altri danni indiretti di qualsivoglia genere e/o natura.
  10. FORO COMPETENTE - Per qualsiasi controversia e contestazione relativa alla interpretazione ed alla esecuzione del presente contratto sarà esclusivamente competente il Foro di Crema.
Ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 c.c. si approvano specificamente i seguenti articoli:
art. 4 CAPARRA – ART. 5 CONDIZIONI DI PAGAMENTO – ART. 6 CONSEGNA – ART- 7 GARANZIA E RECLAMI – ART. 9 DANNI INDIRETTI – ART. 10 FORO COMPETENTE
 
 
FBF s.r.l. Officina Meccanica - P.IVA 00340280197 - Via dell'Artigianato, 6 26029 Soncino (CR) Italy Capitale sociale €10.400,00 i.v
Tel.+39.0374.83063 - Fax. +39.0374.84066 E-mail:info@fbf-srl.com - Privacy - Condizioni di vendita Iscrizione Reg. imp. di Cremona n°00340280197