catalogo completo
 
 

Applicazione e installazione
L'unità di microforatura a caldo è indicata per microforare polipropilene mono e biorientato, PVC e materiali termoplastici in genere. Grazie alla sua flessibilità di impiego è installabile su taglierine, ribobinatrici, stampe flessografiche o altre macchine per la lavorazione di film plastici. La microforatura è ottenuta con l'ausilio di rulli con aghi riscaldati da resistenze elettriche. Il microforatore a caldo MFC2 HS è progettato per raggiungere una velocità di lavoro di 200 mt/min. assicurando una corretta qualità di foratura cioè garantendo la creazione di una saldatura sulla circonferenza del foro. La velocità di lavoro della macchina dipende dalla combinazione di diversi fattori quali il layout di foratura, il diametro dell'ago, il tipo di materiale e lo spessore del materiale. L'ufficio tecnico FBF sarà in grado di fornirvi la velocità massima garantibile date le caratteristiche tecniche della vostra applicazione. La tavola di foratura va da 800 a 3000mm. Al fine di assicurare l'elevata velocità e l'uniformità di foratura, la struttura meccanica della macchina è potenziata rispetto al microforatore a caldo standard MFC: il diametro del rullo porta aghi è 199mm., il diametro del rullo di contrasto in setola è 150mm.

Impianto di riscaldamento e sistema di controllo della temperatura
L'impianto di riscaldamento è costituito da resistenze elettriche esterne al rullo porta aghi e da una resistenza interna. La potenza totale è di 20 kw/mt. Le temperature centrale e laterale sono indipendenti come impostazione e come regolazione.
Il display posto sul pannello di controllo della macchina permette di impostare le temperature centrale e laterale e di visualizzare in tempo reale la temperatura effettiva di lavoro.

Funzionamento
Il microforatore necessita di un' installazione meccanica sull'impianto di supporto, di connessione elettrica e connessione pneumatica.
Il trascinamento del film e la conseguente rotazione dei rulli del foratore sono dati dall'impianto di supporto. Il microforatore è predisposto per un'eventuale motorizzazione e sincronizzazione con l'avvolgitore-svolgitore che si potrebbero rendere necessarie in caso di applicazioni particolari.

Il microforatore è costituito dal rullo foratore con il sistema di riscaldamento e dal rullo di contrasto in setola con i rulli di rinvio.
Il film viene avvolto sul rullo in setola e può essere incorsato secondo gli schemi che troverete nel presente catalogo. Il rullo portaaghi e il sistema di riscaldamento sono separati dalla zona del rullo di contrasto e dei rulli di rinvio da un carter di protezione che blocca il calore e permette l'incorsamento del film anche a macchina riscaldata.

Il rullo in setola è fisso mentre il rullo portaaghi è movibile: in caso di stop della lavorazione, di eccessiva riduzione della velocità o di situazioni di emergenza, il rullo foratore si allontana immediatamente ed automaticamente dal rullo in setola e quindi dal film. In questo modo si riduce notevolmente il rischio di incendio del materiale e non si modifica il tensionamento del film.
Nella fase di stand-by della macchina, il rullo portaaghi riscaldato viene mantenuto in rotazione al fine di evitare l'eventuale deformazione causata dal calore.

Il rullo di contrasto è un rullo in acciaio sul quale sono montati settori in setola della larghezza di 100mm. I settori in oggetto sono indipendenti ed intercambiabili. Questo permette la sostituzione di ogni singolo settore usurato evitando la sostituzione del completo controrullo o la sua totale risetolatura. Il numero di settori montati sul rullo in acciaio dipende dalla larghezza del film da forare. Si consiglia di montare i settori in setola solo in corrispondenza del materiale da forare.

Il microforatore è dotato di un volantino per la regolazione della penetrazione dell'ago nel film al fine di poter modificare il diametro del foro ottenuto durante la lavorazione. Il volantino è posto sulla spalla della macchina e la regolazione è effettuabile anche a macchina in rotazione.

Controllo e gestione della macchina
Il microforatore MFC2 HS è gestito da un PLC.
Attraverso il pannello di controllo touch screen è possibile impostare e controllare i parametri di lavorazione quali la temperatura, le velocità limite di start e stop della foratura, selezionare le zone di riscaldamento, settare i parametri di sicurezza, inserire le 'ricette'. Con 'inserimento delle ricette' si intende la possibilità di memorizzare e richiamare tutti i parametri di lavorazione per ogni singolo cliente in modo da evitare il settaggio dei singoli parametri al variare del lotto di produzione. Il microforatore MFC2 HS è provvisto di partenza differita pertanto l'operatore può impostare anticipatamente l'ora di inizio automatico del riscaldamento della macchina evitando perdite di tempo a inizio turno.
La programmazione della funzione di riscaldamento e la variazione dei parametri di sicurezza sono protetti da una password riservata al produttore della macchina. Le 'ricette' e la partenza differita sono protette da una password a conoscenza del cliente.
Attraverso il pannello di controllo è possibile inoltre monitorare lo stato di funzionamento della macchina ovvero la visualizzazione delle temperature, il funzionamento o meno delle resistenze, l'eventuale apertura dei carter di protezione e ispezione, la presenza del collegamento alla rete pneumatica, la rotazione del rullo portaaghi, l'attivazione delle diverse emergenze.

Canotti con aghi
I canotti porta aghi sono in bronzo.
La larghezza standard del canotto è 100mm. Sono costruibili canotti con larghezze diverse in base alle necessità di foratura del cliente.
Il layout di foratura (densità di foratura e disposizione degli aghi) sono studiati in base alle richieste del cliente.
Gli aghi sono in acciaio temprato.
I diametri disponibili sono i seguenti: 0.8, 1.08, 1.22, 1.42, 1.8, 2.35 La sostituzione dei canotti porta aghi è un'operazione semplice, sicura e veloce.

Sicurezza
La macchina è dotata di carter di protezione per evitare il contatto accidentale con gli aghi, carter tagliafuoco tra il rullo riscaldato e il rullo di contrasto, sistema di sicurezza per eventuale improvvisa mancanza di pressione pneumatica o tensione elettrica, micro di emergenza per accidentale apertura dei carter di protezione, sistemi di emergenza a bordo macchina.

Manutenzione e assistenza
Pulizia dell'impianto di riscaldamento e degli aghi in modo da ottimizzare il rendimento di lavoro.
Verificare periodicamente il corretto funzionamento delle sonde di rilevamento della temperatura.
Sostituzione delle resistenze in caso di rottura.
Lubrificazione dei cuscinetti dei rulli in rotazione con apposito grasso per alte temperature.

Optionals e accessori
Motorizzazione del rullo di contrasto
Meccanismo di ausilio per il ribaltamento del carrello mobile
Carrello di supporto del rullo per la sostituzione dei canotti porta aghi


 
  indietro   modulo offerta    
   

 
 
 
FBF s.r.l. Officina Meccanica - P.IVA 00340280197 - Via dell'Artigianato, 6 26029 Soncino (CR) Italy Capitale sociale €10.400,00 i.v
Tel.+39.0374.83063 - Fax. +39.0374.84066 E-mail:info@fbf-srl.com - Privacy - Condizioni di vendita Iscrizione Reg. imp. di Cremona n°00340280197